HOME
LETTURA
PREGHIERA
ESPERIENZE
STUDI
MUSICA
PENSIERI
CHIESE
LINKS SCRIVICI

 

STUDI BIBLICI

Studio 1
Il Figliuolo dell'uomo

Studio 2
Essere utili

Studio3
Un libro

Studio 4 Gesù Maestro ed esempio di preghiera

Studio 5 Lo Spirito del Figlio

Studio 6 L'uomo di Dio

Studio 7

Le dieci parole della creazione

STUDIO 8

Per la

nostra perfezione

 

Alfabeto ebraico+ Sl 23

+ Sl 121

Studio biblico 1

"IL FIGLIUOLO DELL’UOMO"

Introduzione
 
“ Figliuolo dell’uomo” nel V.T. viene riferito all’uomo in generale(Gb. 25:6; Sl. 8:4; 144:3 ) e ad un profeta (Ez. 2:3; 3:1; circa 80 volte ). Gesù lo attribuisce a se stesso in diversi contesti secondo la narrazione dei quattro Vangeli ma in maggiore parte in quello di Matteo, che esaminiamo attraverso questo breve studio.. Per Gesù sta ad indicare la sua incarnazione, LA SUA UMANITÀ REALE.
 
In Matteo :
- La sua abnegazione (8:20);
- La sua autorità : - rimette i peccati (9:6) ; -Signore del sabato (12:8);
- La sua attività come : - seminatore (13.27); - servitore (20:28);
- La sua identità (16:13);
- La sua morte e resurrezione (12:40; 17:9; 26:45);
- Il suo ritorno: - Il segno del Figliuolo dell’uomo ( 24:30): L’ APPARIZIONE DI GESU’ STESSO  o significa altro? Diverse sono le interpretazioni: le nuvole, una cometa, la diffusione del Vangelo, il vessillo della vittoria trionfante ( quest’ultima di Girolamo); -La sua gloria e il suo regno (16: 27-28; 26: 64).

Conclusione
I rimanenti tre Vangeli confermano i suddetti contesti e ne presentano altri sul Figliuolo dell’uomo, che sono di rilevanza profetica(edificazione, esortazione e consolazione).Negli Atti degli apostoli 7: 56, Stefano ha la visione del “ Figliuol dell’uomo “ alla destra di Dio. Non ci vergogniamo del FIGLIUOLO DELL’UOMO ( Mc. 8: 34-38). Facciamo trovare la fede al FIGLIUOLO DELL’UOMO (Lc 18:8).

Studio 1
Il Figliuolo dell'uomo

Studio 2
Essere utili

Studio3
Un libro

Studio 4 Maestro ed esempio di preghiera

Studio 5 Lo Spirito del Figlio

Studio 6 L'uomo di Dio

Studio 7

Le dieci parole della creazione

 

STUDIO 8

Per la

nostra perfezione

 

Alfabeto ebraico+ Sl 23

+ Sl 121

 

Studio biblico 2

Testo: Epistola a Filemone

ESSERE UTILI NEL SIGNORE (v.20).

Essere utili significa portare frutto, giovamento alla gloria di Dio.

Tutti siamo chiamati all'utilità

1) Onesimo = utile.

- Un tempo fu disutile

- Poi divenne di nuovo utile       ( vv. 8-12).

2) Anche Filemone era utile

                    - era un caro fratello e un collaboratore (v.1);

                   - mise a disposizione la sua casa per le riunioni della chiesa (v.2);

                   - aveva amore e fede (v.5);

                   - confortava gli altri (v.7).

Siamo utili ? Se siamo utili, saremo strumenti di salvezza e di benedizione per gli altri, il Signore ci onorerà e alfine ci accoglierà con se nella gloria.


Studio biblico 3

Deuteronomio 17: 18-20

" UN LIBRO "

La PAROLA DI DIO, guida sicura nella vita presente verso il cielo.

1) Un libro per il re al servizio del Grande Re (Dio ci ha fatti re e sacerdoti:Es. 19:6;1Pt. 2:5; Ap. 1:6;5: 10; 20:6):

2) Un libro per Giosue', servo di Dio (Giosué 1: 8):

3) Un libro per Giosia, re di Giuda 2 Re 22-23):

4) Un libro per il profeta Ezechiele :

5) Un libro per Timoteo, uomo di Dio (2 Tim. 3:14-16):

6) Un libro per tutti:

7) Un libro con un messaggio: Gesù e il suo Evangelo che va:

Siamo coloro che credono alla Parola di Dio e s' impegnano ad essere coerenti con essa, che ci è stata data da Dio per illuminare il nostro cammino verso l'eterna gloria. Dio ci benedica!


SU

SU

Studio biblico 4

GESU' MAESTRO ED ESEMPIO DI PREGHIERA NEI QUATTRO EVANGELI.

Intr.:

   I quattro evangeli narrano la vita e le opere di Gesù, espongono il suo sano insegnamento, esprimono lo scopo della sua incarnazione e riportano i motivi ispiratori della sua opera di redenzione per amore verso il mondo. Essi sono fonte di conoscenza dei vari aspetti della persona di Gesù. Per il titolo del presente studio biblico, pertanto, danno dimostrazione sicura che Gesù è maestro ed esempio di preghiera per i credenti d'ogni tempo.

 

1) Gesu' maestro di preghiera insegna:

a)  a pregare per quelli che ci perseguitano ( Mt. 5:44; Lc. 6: 28);

b) a pregare con sincerità ( Mt. 6:5);

c) a non usare parole vuote ( Mt. 6:7);

d)  la preghiera modello (Mt. 6:9-15);

e) la potenza della preghiera ( Mt. 7:7-11;18:19; Mc. 9:29);

f)  a pregare per nuovi operai nella messe del Signore (Mt. 9:38; Lc. 10:2);

g) a pregare con fede ((Mt.21:22);

h)  a pregare pronti a perdonare ( Mc. 11:25);

i) il valore della preghiera “importuna”( Lc. 11:5-13), “insistente” (Lc. 18:1-8), umile (Lc.18:9-14);

j)  a riconoscere la casa di Dio come casa di preghiera ( Lc. 19:49; Mc. 11:17);

k)  a vegliare in ogni tempo (Lc.21:36) e per non cadere in tentazione ( Mt. 26:41; Mc. 14:38);

l)  chiedere al Padre nel suo nome ( Gv. 14:13-14; 15:16; 16:26).

 

2) La preghiera praticata da Gesù :

a)      al suo battesimo (Lc. 3:21);

b)      “ Poi, la mattina, mentre era ancora notte, Gesù si alzò, uscì e se ne andò in un luogo deserto; e là pregava." (Marco 1:35);

c)       altrove dal monte della preghiera al mare (Mc. 6:46-52);

d)      “passò la notte pregando” prima di eleggere i dodici apostoli (Lc. 6: 12);

e)      “stava pregando” e poi ci fu la confessione di Pietro (Lc. 9:18);

f)        sul monte della trasfigurazione pregava ( Lc. 9:28-29);

g)      Gesù prima di dare le istruzioni sulla preghiera era in disparte a pregare(Lc. 11: 1);

h)    l a preghiera sacerdotale (Gv. 17);

i)    prega per Pietro che poi doveva fortificare i suoi fratelli (Lc. 22:32);

j)   la preghiera nel Getsemani (Lc. 22:39-46);

k) le preghiere sulla croce:- “Padre perdona loro…”(Lc. 23:34) - “Dio mio, Dio mio…” (Mc. 15:34);; - "Gesù, gridando a gran voce, disse: «Padre, nelle tue mani rimetto lo spirito mio». Detto questo, spirò." ( Luca 23:46);

l)   la sua intercessione attuale alla destra del Padre (Rom. 8:34).

GESU' E' IL SIGNORE!

3) L'attualità del suo insegnamento e del suo esempio .

a)  la sua parola dura in eterno (Mt. 24:35);

b) la sua persona è la stessa per sempre ( Eb. 13:8);

c) il suo popolo si attiene al suo insegnamento nel corso dei secoli ( Gv. 8:31; Col. 4:2).

Concl. : Restiamo fedeli a Gesù e alla sua Parola, facendo attenzione a non cedere alle “ novità “di metodo e di dottrina che presentano stranezze e distorsioni fuori della Parola di Dio. Gesù rimane colui a cui riguardare come capo e compitore di fede, per questo a Lui solo sia la gloria in eterno!


Studio biblico 5

 

“Lo Spirito del Figlio suo nei nostri cuori…” ( Gal . 4 : 6).

 

Dio ci ha fatti partecipi del Suo Spirito e lo dona in una misura senza misura, come il suo amore è senza misura, cioè incommensurabile: “ Dio infatti non dà lo Spirito con misura”. ( Gv. 3:34).

 

 

1)”Battezzati in Spirito”(Atti 1 : 5) e battezzati con lo Spirito”( Atti 11:16).

Atti 1:4 Trovandosi con essi, ordinò loro di non allontanarsi da Gerusalemme, ma di attendere l'attuazione della promessa del Padre, «la quale», egli disse, «avete udita da me.
Atti 1:5 Perché Giovanni battezzò sì con acqua, ma voi sarete battezzati in Spirito Santo fra non molti giorni».

Atti 11:16 Mi ricordai allora di quella parola del Signore che diceva: "Giovanni ha battezzato con acqua, ma voi sarete battezzati con lo Spirito Santo".

a)Il battesimo nello Spirito Santo non è un'invenzione dei “ pentecostali” ma è una promessa

per TUTTI I CREDENTI ( Atti 2: 17,39);

b) Negli Atti si riporta la discesa dello Spirito Santo :

-sui credenti radunati in casa di Cornelio ( 10 : 44);

-sui credenti di Efeso   (19:1-7);

c) Vi sono testimonianze storiche fino ad oggi del battesimo nello Spirito Santo.

 

2) Lo Spirito Santo nel N.T. è presentato così:

 

•  Spirito di Dio (Più volte):

•  Spirito del Signore (Più volte):

•  Spirito del Padre ( Mt10 : 20);

•  Consolatore ( Gv . 14 : 16,26; 15:26; 16:7);

•  Spirito della verità ( Gv : 14 17; 15:26;16:13);

•  Spirito di Gesù ( Atti 16 : 7);

•  Spirito del nostro Dio (1 Cor . 6 : 11);

•  Spirito del Dio vivente ( 2 Cor . 3 : 3);

•  Spirito di Cristo ( 1 Pt . 1 : 11);

•  Spirito di gloria ( 1 Pt . 4 : 14);

•  Spirito della grazia ( Eb . 10 : 29);

•  come colui che insegnerà… e ricorderà… ( Gv .14:26).

 

Non è un semplice studio nominale ma una conoscenza di ciò che lo Spirito compie nel credente

ed una verifica della presenza dello Spirito in noi. Lo Spirito Santo porta potenza nella testimonianza (Atti 1 : 8).

 

3) La pienezza dello Spirito:

•  la Parola ci esorta ad essere ripieni di Spirito Santo ( Ef . 3 : 19; 5:18).

•  per esercitare dei compiti nella chiesa è necessario essere pieni di Spirito Santo ( Atti 6:3;9:17;13:9).

 

Per ricevere lo Spirito Santo occorre fede e ricerca continua. Per conservarlo occorre fedeltà.

Studio 1
Il Figliuolo dell'uomo

Studio 2
Essere utili

Studio3
Un libro

Studio 4 Maestro ed esempio di preghiera

Studio 5 Lo Spirito del Figlio

Studio 6 L'uomo di Dio

STUDIO 8

Per la

nostra perfezione…

 

Studio 7

Le dieci parole della creazione

Alfabeto ebraico+ Sl 23

+ Sl 121

 

 


 

 

Studio biblico sei

Esortazioni

L'UOMO DI DIO E LA PAROLA

Introduzione

 “Uomo di Dio” ( più volte nel V.T.)

 

- Alcuni esempi:

 

- Due volte nel N.T. :

1) “ Ma tu, uomo di Dio , fuggi queste cose, e ricerca la giustizia, la pietà, la fede, l'amore, la costanza e la mansuetudine.” I Timoteo 6:11;

2) “ l' uomo di Dio sia completo e ben preparato per ogni opera buona.” II Timoteo 3:17

 

La Parola di Dio non è semplice nome, ma azione !

 

Versetto chiave:

“Predica la parola , insisti in ogni occasione favorevole e sfavorevole, convinci, rimprovera, esorta con ogni tipo di insegnamento e pazienza.” (II Timoteo 4:2) “

Alla luce di questo versetto l'UOMO PREDICATORE della PAROLA e non di altro…, si impegnerà ad insistere (avere coraggio, avere costanza, essere forte), a convincere al bene in modo spirituale, a non risparmiare il richiamo quando occorre. In ciò agirà con discernimento, tatto, comprensione massima, ma senza scendere a compromessi a danno della verità,

 

Tre principi chiave:

•  L'uomo di Dio riceve da Dio e trasmette secondo Dio e non può trasmettere se non riceve;

•  La Parola fa il ministro;

•  Il ministro dell'evangelo svolge il suo compito come un servizio.

 

A) L'uomo di Dio è un uomo chiamato ad un compito particolare:

“Sfòrzati di presentare te stesso davanti a Dio come un uomo approvato, un operaio che non abbia di che vergognarsi, che dispensi rettamente la parola della verità.” II Tim. 2:15;

“…ti ordino di osservare questo comandamento da uomo senza macchia, irreprensibile, fino all'apparizione del nostro Signore Gesú Cristo…” I Timoteo 6:14;

 

B) L'uomo di Dio è ministro della Parola:

“e della quale io fui costituito predicatore e apostolo (io dico il vero, non mento), per istruire gli stranieri nella fede e nella verità.” 1Tim. 2:7

-Il ministerio è preceduto ed accompagnato dalla preghiera:

“Quanto a noi, continueremo a dedicarci alla preghiera e al ministero della Parola ". Atti 6:4

- Il ministro della Parola è anche testimone: Atti 26:16;

- si parla di ministri responsabili ( Rom.!5:16; Ef. 3:7, Col. 1:23,25), fedeli ( Col. 1:7; 4:7);

- si presenta il modello del buon ministro di Cristo Gesù: I Timoteo 4:6

“Rappresentando queste cose ai fratelli, tu sarai un buon ministro di Cristo Gesù, I Tim 4:6

Ecco alcuni aspetti del suo servizio:

•  UOMO PESCATORE. Lancia le “reti” della PAROLA :

- “Ecco, io mando un gran numero di pescatori a pescarli", dice il SIGNORE” Ger.16:16

- “Vi farò pescatori di uomini ". Mt:4:19; Mc:1:17. ;

 

•  UOMO SEMINATORE. Semina la PAROLA :

-“Il seminatore semina la Parola.” Marco 4:14 .

- Vi sarà gioia per il seminatore. Giovanni 4:36; Salmi 126:6.

- V'è speranza di raccolta Ecclesiaste 11:1; II Corinzi 9:6;

 

•  UOMO SENTINELLA: Ezechiele 3:17 e ss. Avverte con la PAROLA :

 

•  UOMO AMBASCIATORE. Riferisce la PAROLA del cielo:

- ambasciatore che porta guarigione, perché fedele: Proverbi 13:17:

Il messaggero malvagio cade in sciagure, ma l'ambasciatore fedele porta guarigione.;

- ambasciatore di pace: 2 Cor . 5:20;

- ambasciatore costante anche nelle difficoltà: Efesini 6:20;

 

•  UOMO PASTORE. Ha cura del gregge pascendolo con la PAROLA :

Ed è lui che ha dato gli uni, come apostoli; gli altri, come profeti; gli altri, come evangelisti; gli altri, come pastori e dottori, Efesini 4:11 ;

 

•  UOMO ARCHITETTO : 1Cor. 3:10. Costruisce con la PAROLA

 

C) E' l'uomo dell'ascolto:

 

D) E'tutto quello che si ritrova nella vita dei servi di Dio, nella Parola e in Cristo Gesù:

Conclusione

Alcune raccomandazioni della Parola ai ministri della Parola:

•  Presiedere diligentemente:Romani 12:8 .

•  Avere amore che viene da cuore puro, buona coscienza e fede sincera . I Tim. 1:5;

•  Essere esempio ai credenti. I Timoteo 4:12; I Pietro 5:3;.

•  Pascere il gregge di Dio volonterosamente secondo Dio; non per un vil guadagno, ma di buon animo. I Pietro 5:2.;Atti 20:28.

Studio 1
Il Figliuolo dell'uomo

Studio 2
Essere utili

Studio3
Un libro

Studio 4 Maestro ed esempio di preghiera

Studio 5 Lo Spirito del Figlio

Studio 6 L'uomo di Dio

Studio 7

Le dieci parole della creazione

STUDIO 8

Per la nostra perfezione…

 

Alfabeto ebraico+ Sl 23

+ Sl 121

 


Studio biblico 7

LE DIECI PAROLE DELLA CREAZIONE. 

"DIO DISSE" : Appare in Genesi 1:1-31 10 volte  

Primo giorno

Prima parola: il giorno e la notte.

Genesi 1:3 Dio disse : «Sia luce!» E luce fu.

Riferimenti: Salmi 33:6,9; 148:5; Matteo 8:3; Giovanni 11:43; 21:25,19; Salmi 97:11; 104:2; 118:27; Isaia 45:7; 60:19; Giovanni 1:5,9; 3:19; 11:9,43; 12:35-36; 21:25; 2Corinzi 4:6; Efesini 5:8,14; 1Timoteo 6:16; 2 Timoteo 1:10; 1Giovanni 1:5,7; 2:8.

Secondo giorno

Seconda parola: la distesa.

Genesi 1:6 Poi Dio disse : «Vi sia una distesa tra le acque, che separi le acque dalle acque».

Riferimenti: Genesi 7:11,12; Salmi 19:1; 33:6,9; 104:2; 136:5,6; 148:4; 150:1; Zaccaria 12:1

 

Terzo giorno

Terza parola: la terra e i mari ..

Genesi 1:9 Poi Dio disse : «Le acque che sono sotto il cielo siano raccolte in un unico luogo e appaia l'asciutto». E così fu.

Riferimenti: Salmi 24:1,2; 33:7; 95:5; 136:5,6; Proverbi 8:28,29; Giona 1:9; 2Pietro 3:5; Apocalisse 10:6

Quarta parola: la vegetazione.

Genesi 1:11 Poi Dio disse : «Produca la terra della vegetazione, delle erbe che facciano seme e degli alberi fruttiferi che, secondo la loro specie, portino del frutto avente in sé la propria semenza, sulla terra». E così fu.

Riferimenti: Genesi 2:5; Salmi 1:3; 104:14-17; 147:8; Matteo 6:30; Ebrei 6:7. 

Quarto giorno.

Quinta parola: il sole, la luna e le stelle.

Genesi 1:14 Poi Dio disse : «Vi siano delle luci nella distesa dei cieli per separare il giorno dalla notte; siano dei segni per le stagioni, per i giorni e per gli anni;

Riferimenti: Deuteronomio 4:19; Salmi 46:6; Gioele 2:10,30,31; 3:15. 

Quinto giorno

Sesta parola: gli animali acquatici e i volatili..

Genesi 1:20 Poi Dio disse : «Producano le acque in abbondanza esseri viventi, e volino degli uccelli sopra la terra per l'ampia distesa del cielo».

Riferimenti: Salmi 104:24,25; Atti 17:25.

Sesto giorno.

Settima parola: gli animali terrestri . .

Genesi 1:24 Poi Dio disse : «Produca la terra animali viventi secondo la loro specie: bestiame, rettili e animali selvatici della terra, secondo la loro specie». E così fu.

Riferimenti: Genesi 6:20; 7:14; 8:19; 38:30,30; 39:1,5,9,19; 40:15; Salmi 50:9,10; 104:18,23; 148:10

Ottava parola: l' uomo

Genesi 1:26 Poi Dio disse : «Facciamo l'uomo a nostra immagine, conforme alla nostra somiglianza, e abbia dominio sui pesci del mare, sugli uccelli del cielo, sul bestiame, su tutta la terra e su tutti i rettili che strisciano sulla terra».

Riferimenti: Genesi 3:22; 11:7; 35:10; Salmi 100:3; 149:2; Isaia 64:8; Giovanni 5:17; 14:23; 1Giovanni 5:7; Genesi 5:1; 9:6; 7:24; Atti 17:26,28,29; 1Corinzi 11:7; 2Corinzi 3:18; 4:4; Efesini 4:24; Colossesi 1:15; 3:10; Giacomo 3:9; Genesi 9:2,3,4; 5:23; Salmi 8:4-8; 104:20-24; 7:17; 27:6; Atti 17:20,28,29; 1Corinzi 11:7; 2Corinzi 3:18; Efesini 4:24; Colossesi 3:10; Ebrei 2:6-9; Giacomo 3:7,9

Nona e decima : esclusive per l'uomo

Nona parola:

Genesi 1:28 Dio li benedisse; e Dio disse loro: «Siate fecondi e moltiplicatevi; riempite la terra, rendetevela soggetta, dominate sui pesci del mare e sugli uccelli del cielo e sopra ogni animale che si muove sulla terra».

Riferimenti: Genesi 1:22; 8:17; 9:1,7; 17:16,20; 22:17,18; 24:60; 26:3,4,24; 33:5; 49:25; 26:9; 1Cronache 4:10; 26:5; 29:12; Salmi 107:38; 127:1-5; 128:3,4; Isaia 45:18; 1Timoteo 4:3; Salmi 69:34

Decima parola

Genesi 1:29 Dio disse : «Ecco, io vi do ogni erba che fa seme sulla superficie di tutta la terra, e ogni albero fruttifero che fa seme; questo vi servirà di nutrimento.

Riferimenti: Salmi 24:1; 115:16; Osea 2:8; Atti 17:24,25,28; 1Timoteo 6:17; Genesi 2:16; 9:3; 36:31; Salmi 104:14,15,27,28; 111:5; 136:25; 145:15,16; 146:7; 147:9; Isaia 33:16; Matteo 6:11,25,26; Atti 14:17 

Settimo giorno

Il riposo:

(Es 20:8-11; Is 58:13-14; Mr 2:27 )

Genesi 2:1 Così furono compiuti i cieli e la terra e tutto l'esercito loro.

Genesi 2:2 Il settimo giorno, Dio compì l'opera che aveva fatta, e si riposò il settimo giorno da tutta l'opera che aveva fatta.

Genesi 2:3 Dio benedisse il settimo giorno e lo santificò, perché in esso Dio si riposò da tutta l'opera che aveva creata e fatta.

 

In Genesi cap. 1 : "E COSÌ FU”

 

Genesi 1:7 Dio fece la distesa e separò le acque che erano sotto la distesa dalle acque che erano sopra la distesa. E così fu .

Gb 38:8-11; Sl 104:6-9, 14-16

Genesi 1:9 Poi Dio disse: «Le acque che sono sotto il cielo siano raccolte in un unico luogo e appaia l'asciutto». E così fu .

Genesi 1:11 Poi Dio disse: «Produca la terra della vegetazione, delle erbe che facciano seme e degli alberi fruttiferi che, secondo la loro specie, portino del frutto avente in sé la propria semenza, sulla terra». E così fu .

Genesi 1:15 facciano luce nella distesa dei cieli per illuminare la terra». E così fu .

Ge 2:19-20 (Ge 5:1-2; 2:7, 21-23)

Genesi 1:24 Poi Dio disse: «Produca la terra animali viventi secondo la loro specie: bestiame, rettili e animali selvatici della terra, secondo la loro specie». E così fu .

Genesi 1:30 A ogni animale della terra, a ogni uccello del cielo e a tutto ciò che si muove sulla terra e ha in sé un soffio di vita, io do ogni erba verde per nutrimento». E così fu .

 

"OSSERVA"

RILIEVO : ALMENO 10 VOLTE NEL N.T.

Sette volte al positivo e 3 volte al negativo. Il negativo dà avvertimenti per ottenere il positivo.

Matteo 19:17 Gesù gli rispose: «Perché m'interroghi intorno a ciò che è buono? Uno solo è il buono. Ma se vuoi entrare nella vita, osserva i comandamenti».

Giovanni 8:51 In verità, in verità vi dico che se uno osserva la mia parola, non vedrà mai la morte».

Giovanni 12:47 Se uno ode le mie parole e non le osserva , io non lo giudico; perché io non son venuto a giudicare il mondo, ma a salvare il mondo.

Giovanni 14:21 Chi ha i miei comandamenti e li osserva , quello mi ama; e chi mi ama sarà amato dal Padre mio, e io lo amerò e mi manifesterò a lui».

Giovanni 14:24 Chi non mi ama non osserva le mie parole; e la parola che voi udite non è mia, ma è del Padre che mi ha mandato.

Romani 2:26 Se l'incirconciso osserva le prescrizioni della legge, la sua incirconcisione non sarà considerata come circoncisione?

Giacomo 2:10 Chiunque infatti osserva tutta la legge, ma la trasgredisce in un punto solo, si rende colpevole su tutti i punti.

1Giovanni 2:4 Chi dice: «Io l'ho conosciuto», e non osserva i suoi comandamenti, è bugiardo e la verità non è in lui;

1Giovanni 2:5 ma chi osserva la sua parola, in lui l'amore di Dio è veramente completo. Da questo conosciamo che siamo in lui:

1Giovanni 3:24 Chi osserva i suoi comandamenti rimane in Dio e Dio in lui. Da questo conosciamo che egli rimane in noi: dallo Spirito che ci ha dato.

 

Qualche rilievo dal V.T. :

Proverbi 19:16 Chi osserva il precetto preserva la sua vita, ma chi non si dà pensiero della propria condotta morrà.

Proverbi 28:7 Chi osserva la legge è un figlio intelligente, ma il compagno dei golosi fa vergogna a suo padre.

Proverbi 29:18 Se il popolo non ha rivelazione è senza freno; ma beato colui che osserva la legge!

Ecclesiaste 8:5 Chi osserva il comandamento non conosce disgrazia, e il cuore dell'uomo saggio sa che c'è un tempo e un giudizio;

Ezechiele 18:9 se segue le mie leggi e osserva le mie prescrizioni agendo con fedeltà, egli è giusto; certamente vivrà, dice DIO, il Signore.

Studio 1
Il Figliuolo dell'uomo

Studio 2
Essere utili

Studio3
Un libro

Studio 4 Maestro ed esempio di preghiera

Studio 5 Lo Spirito del Figlio

Studio 6 L'uomo di Dio

Studio 7

Le dieci parole della creazione

STUDIO 8

Per la nostra perfezione…

 

Alfabeto ebraico+ Sl 23

+ Sl 121

Per la nostra perfezione…


Siamo perfettibili…

1) Un traguardo posto da Gesù per tutti

Matteo 5:48 Voi dunque siate perfetti, come è perfetto il Padre vostro celeste

Come IL PADRE
Non la perfezione degli uomini…

2) Gesù ha pregato per la perfezione nell’unità e prega

Giovanni 17:22 Io ho dato loro la gloria che tu hai data a me, affinché siano uno come noi siamo uno;
Giovanni 17:23 io in loro e tu in me; affinché siano perfetti nell'unità, e affinché il mondo conosca che tu mi hai mandato, e che li ami come hai amato me.

Si riceve la gloria di Dio in noi e poi per essa si diventa perfetti nell’unità…
Ricevere la gloria di Dio= credere, essere salvati, essere forti spiritualmente,
vivere la Parola, avere le benedizioni di Dio, essere battezzati nello Spirito Santo, avere una viva speranza, testimoniare la potenza dell’Evangelo…

3) Preghiera per il perfezionamento dei credenti

a) 2Corinzi 13:9 Ci rallegriamo quando noi siamo deboli e voi siete forti; per questo preghiamo: per il vostro perfezionamento.
2Corinzi 13:10 Perciò vi scrivo queste cose mentre sono assente, affinché, quando sarò presente, io non abbia a procedere rigorosamente secondo l'autorità che il Signore mi ha data per edificare e non per distruggere.

(“Preghiamo.” noi Paolo e Timoteo, i ministri di Dio, i credenti gli uni per gli altri.)
2Corinzi 1:1 Paolo, apostolo di Cristo Gesù per volontà di Dio, e il fratello Timoteo, alla chiesa di Dio che è in Corinto, con tutti i santi che sono in tutta l'Acaia,
2Corinzi 1:2 grazia a voi e pace da Dio nostro Padre e dal Signore Gesù Cristo.)
Perfezionamento generale…

b) Ebrei 13:20 Or il Dio della pace che in virtù del sangue del patto eterno ha tratto dai morti il grande pastore delle pecore, il nostro Signore Gesù,
Ebrei 13:21 vi renda perfetti in ogni bene, affinché facciate la sua volontà, e operi in voi ciò che è gradito davanti a lui, per mezzo di Gesù Cristo; a lui sia la gloria nei secoli dei secoli. Amen.

PERFEZIONE E’: FARE LA VOLONTA’ DI DIO
4) Incoraggiamento ed esortazione

Ultimi consigli
Fl 4:4-9; Ef 6:23-24; Nu 6:23-27
2Corinzi 13:11 Del resto, fratelli, rallegratevi, ricercate la perfezione, siate consolati, abbiate un medesimo sentimento, vivete in pace; e il Dio d'amore e di pace sarà con voi.
2Corinzi 13:12 Salutatevi gli uni gli altri con un santo bacio. Tutti i santi vi salutano.

2Corinzi 13:13 La grazia del Signore Gesù Cristo e l'amore di Dio e la comunione dello Spirito Santo siano con tutti voi.

Traguardo di Dio e nostro.
Impegno di Dio e nostro…

Insieme alla perfezione, consolazione ecc.

5) Lo scopo dei ministeri
Efesini 4:11 È lui che ha dato alcuni come apostoli, altri come profeti, altri come evangelisti, altri come pastori e dottori,
Efesini 4:12 per il perfezionamento dei santi in vista dell'opera del ministero e dell'edificazione del corpo di Cristo,
Efesini 4:13 fino a che tutti giungiamo all'unità della fede e della piena conoscenza del Figlio di Dio, allo stato di uomini fatti, all'altezza della statura perfetta di Cristo;
Efesini 4:14 affinché non siamo più come bambini sballottati e portati qua e là da ogni vento di dottrina per la frode degli uomini, per l'astuzia loro nelle arti seduttrici dell'errore;
Efesini 4:15 ma, seguendo la verità nell'amore, cresciamo in ogni cosa verso colui che è il capo, cioè Cristo.
Efesini 4:16 Da lui tutto il corpo ben collegato e ben connesso mediante l'aiuto fornito da tutte le giunture, trae il proprio sviluppo nella misura del vigore di ogni singola parte, per edificare sé stesso nell'amore.

6) Paolo è proteso verso la perfezione
Filippesi 3:12 Non che io abbia già ottenuto tutto questo o sia già arrivato alla perfezione; ma proseguo il cammino per cercare di afferrare ciò per cui sono anche stato afferrato da Cristo Gesù.
Filippesi 3:13 Fratelli, io non ritengo di averlo già afferrato; ma una cosa faccio: dimenticando le cose che stanno dietro e protendendomi verso quelle che stanno davanti,
Filippesi 3:14 corro verso la mèta per ottenere il premio della celeste vocazione di Dio in Cristo Gesù.

Come ? Guardando avanti…

7) Gesù ha dato se stesso per il nostro perfezionamento

Ebrei 10:11 Mentre ogni sacerdote sta in piedi ogni giorno a svolgere il suo servizio e offrire ripetutamente gli stessi sacrifici che non possono mai togliere i peccati,
Ebrei 10:12 Gesù, dopo aver offerto un unico sacrificio per i peccati, e per sempre, si è seduto alla destra di Dio,
Ebrei 10:13 e aspetta soltanto che i suoi nemici siano posti come sgabello dei suoi piedi.
Ebrei 10:14 Infatti con un'unica offerta egli ha reso perfetti per sempre quelli che sono santificati.
Ebrei 10:15 Anche lo Spirito Santo ce ne rende testimonianza. Infatti, dopo aver detto:

Ebrei 10:16 «Questo è il patto che farò con loro
dopo quei giorni, dice il Signore,
metterò le mie leggi nei loro cuori
e le scriverò nelle loro menti»,
egli aggiunge:

Ebrei 10:17 «Non mi ricorderò più dei loro peccati e delle loro iniquità».

Ebrei 10:18 Ora, dove c'è perdono di queste cose, non c'è più bisogno di offerta per il peccato.
Perdonati


8) Saremo resi perfetti
Ebrei 12:22 Voi vi siete invece avvicinati al monte Sion, alla città del Dio vivente, la Gerusalemme celeste, alla festante riunione delle miriadi angeliche,
Ebrei 12:23 all'assemblea dei primogeniti che sono scritti nei cieli, a Dio, il giudice di tutti, agli spiriti dei giusti resi perfetti,
Ebrei 12:24 a Gesù, il mediatore del nuovo patto e al sangue dell'aspersione che parla meglio del sangue d'Abele.

9) L’Apostolo Giacomo, parla della costanza che porta ad essere perfetti e completi…
Prove e tentazioni
(Ro 5:3-5; Gm 5:7-11)(Mt 7:7-11; Mr 11:24; Eb 11:6)
Giacomo 1:2 Fratelli miei, considerate una grande gioia quando venite a trovarvi in prove svariate,
Giacomo 1:3 sapendo che la prova della vostra fede produce costanza.
Giacomo 1:4 E la costanza compia pienamente l'opera sua in voi, perché siate perfetti e completi, di nulla mancanti.

Giacomo 1:5 Se poi qualcuno di voi manca di saggezza, la chieda a Dio che dona a tutti generosamente senza rinfacciare, e gli sarà data.
Giacomo 1:6 Ma la chieda con fede, senza dubitare; perché chi dubita rassomiglia a un'onda del mare, agitata dal vento e spinta qua e là.
Giacomo 1:7 Un tale uomo non pensi di ricevere qualcosa dal Signore,
Giacomo 1:8 perché è di animo doppio, instabile in tutte le sue vie.

10) La certezza dell’ opera di perfezionamento.


1Pietro 5:10 Or il Dio di ogni grazia, che vi ha chiamati alla sua gloria eterna in Cristo, dopo che avrete sofferto per breve tempo, vi perfezionerà egli stesso, vi renderà fermi, vi fortificherà stabilmente.
1Pietro 5:11 A lui sia la potenza, nei secoli dei secoli. Amen.

a) Perfezione per grazia chiamati,,,
b) attraverso la sofferenza
c) Egli stesso : Dio compie in prima persona la nostra perfezione, ci rende fermi e forti.
d) Degno di lode… (cfr. Ebrei 13:21)

e) notare la certezza di Pietro.

 


 

 

Alfabeto ebraico

 

 

 


 

Sl 23 in ebraico

Codex Leningradensis

Traduzione dalla BHS ( Codex Leningradensis B 19A-L) di S. Eronia.


Salmo 22 dalla Vulgata

(Corrisponde al Sl. 23)

Vulgata

Traduzione dalla Vulgata di S.Eronia

 


Salmo 22 dalla Septuaginta

(Corrisponde al Sl 23 )

Septuaginta

Traduzione dalla Septuaginta di S. Eronia

 


Salmo 23 dalla versione inglese King James

Sl 23

23:1 A Psalm of David. The LORD [is] my shepherd; I shall not want.

          Un salmo di Davide . Il Signore (è) il mio pastore . Io non vorrò ( nulla )

( non avrò bisogno )

                                                                     

23:2 He maketh me to lie down in green pastures: he leadeth me beside      

        Egli    fa       me        giacere    in verdi pascoli:        Egli   mi dirige    presso  

        the still waters.

        le tranquille acque .

 

23:3 He restoreth my soul: he leadeth me in the paths of righteousness

        Egli ristora l'anima mia: egli mi conduce nei sentieri di giustizia

         for his name's sake.

        per amore del suo nome.

 

23:4 Yea, though I walk through the valley of the shadow of death,

Si , anche se io cammino per la valle dell'ombra della morte,

I will fear evil: for thou [art] with me; thy rod and thy staff

io non temerò il male: perché Tu     (sei ) con me; il tuo bastone e la tua verga

they comfort me.

essi mi confortano.

 

23:5 Thou preparest a table before me in the presence of mine enemies:

        Tu prepari       una tavola davanti a me alla presenza dei miei nemici:

thou anointest my head with oil; my cup runneth over.

Tu   ungi il mio capo con olio, la mia coppa   trabocca (si riempie, lett. : corre sopra)

 

23:6 Surely goodness and mercy shall follow me all the days of my life:

Certo    bene     e       grazia       mi seguiranno tutti i giorni della mia vita  

and I will dwell in the house of the LORD for ever.

ed io abiterò (dimorerò) nella casa del Signore per sempre.

Traduzione dalla King James di S. Eronia


Italiano ( Nuova riveduta)

23 : 1 Salmo di Davide. Il SIGNORE è il mio pastore: nulla mi manca.

23 : 2 Egli mi fa riposare in verdeggianti pascoli, mi guida lungo le acque calme.

23 : 3 Egli mi ristora l'anima, mi conduce per sentieri di giustizia, per amore del suo nome.

23 : 4 Quand'anche camminassi nella valle dell'ombra della morte, io non temerei alcun male, perché tu sei con me; il tuo bastone e la tua verga mi danno sicurezza.

23 : 5 Per me tu imbandisci la tavola, sotto gli occhi dei miei nemici; cospargi di olio il mio capo; la mia coppa trabocca.

23 : 6 Certo, beni e bontà m'accompagneranno tutti i giorni della mia vita; e io abiterò nella casa del SIGNORE per lunghi giorni.

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Salmo 121 tradotto dall'ebraico

Studio 1
Il Figliuolo dell'uomo

Studio 2
Essere utili

Studio3
Un libro

Studio 4 Maestro ed esempio di preghiera

Studio 5 Lo Spirito del Figlio

Studio 6 L'uomo di Dio

Studio 7

Le dieci parole della creazione

Alfabeto ebraico+ Sl 23

+ Sl 121

 

 

SU

 

 

STUDI
LINKS SCRIVICI